Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Adozione della Comunicazione della Commissione UE – Enhancing the European Administrative Space (ComPAct)

1

Il 25 ottobre 2023 la Commissione ha adottato la Comunicazione “ Enhancing the European Administrative Space” (ComPAct) ( https://commission.europa.eu/about-european-commission/departments-and-executive-agencies/structural-reform-support/enhancing-european-administrative-space-compact_en).

Il ComPAct è il risultato di una importante azione a livello europeo che ha visto fortemente impegnate impegnato il Dipartimento della Funzione Pubblica, a partire dall’incontro a Caserta del Gruppo di Esperti per la Pubblica Amministrazione e la Governance, che abbiamo ospitato il 26-27 giugno.

Proprio a Caserta si è infatti discussa per la prima volta a livello di Gruppo di Esperti degli Stati Membri la struttura generale del ComPAct, articolato su tre aree tematiche e in 25 iniziative specifiche:

1) Agenda per le competenze della Pubblica Amministrazione. È l’ambito del ComPAct su cui si sono incentrate le tre proposte italiane che abbiamo formulato (a) Passaporto europeo delle competenze; (b) creazione di una rete europea di centri di eccellenza sulla formazione manageriale, che dovrebbe includere anche la nostra SNA; (c) nuovo programma comune di formazione sulla leadership per l’alta dirigenza – EU Public Administration Leadership Programme). Ci fa ovviamente molto piacere constatare che tutte e tre queste proposte – su cui il Ministro della Funzione Pubblica Paolo Zangrillo si era espresso in un suo intervento pubblico– sono state recepite nella versione finale del documento.
2) Capacità amministrative per il Decennio Digitale.
3) Capacità di guidare la transizione verde.

Tra gli aspetti di maggiore rilievo, si segnala che la Comunicazione prevede di dare un carattere permanente al programma di mobilità breve per i funzionari della Commissione e degli Stati Membri “PACE – Public Administration and Cooperation Exchange”. Finora, nel 2023, il programma ha riguardato oltre 300 dipendenti pubblici provenienti da 18 Stati Membri (fra cui l’Italia, con un primo scambio presso il Dipartimento della Funzione Pubblica sulla gestione strategica delle risorse umane) per un totale di 70 scambi di funzionari.

E’ qui disponibile il Comunicato stampa del Ministro per la Pubblica Amministrazione