Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mercato Interno

 

Mercato Interno

La realizzazione di un mercato interno trasparente, aperto, senza discriminazioni e barriere arbitrarie alla libera circolazione delle persone, delle merci, dei servizi e dei capitali costituisce una parte fondamentale del percorso di integrazione europea.

Si tratta di un percorso in continuo sviluppo, che ha una rilevanza diretta sulla vita dei cittadini, delle imprese e delle pubbliche amministrazioni.

In questo ambito, l’Unione europea lavora anche all’armonizzazione delle legislazioni nazionali in materia di proprietà intellettuale ed appalti pubblici.

Regolamento che istituisce il programma Mercato Unico, Competitivita’ e PMI

Il nuovo programma per il Mercato unico rientra nel Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2021 e fornisce un pacchetto integrato per il rafforzamento della governance europea del mercato unico, inclusi i servizi finanziari. Esso mira a rafforzare la “governance” del mercato interno dell'UE, a sostenere la competitività delle imprese (in particolare delle PMI), a promuovere la salute umana, animale e delle piante e il benessere degli animali, nonché a definire il quadro per il finanziamento delle statistiche europee. Vengono così riunite in un unico quadro attività precedentemente finanziate nell’ambito di programmi (e linee di bilancio) differenti, con l’obiettivo di razionalizzare e sfruttare le sinergie tra le diverse azioni, nonché di prevedere un quadro più flessibile e agile.

Nel rapporto con gli altri programmi e fondi UE, il Programma per il mercato unico vuole essere complementare al sostegno fornito alle PMI e all’imprenditorialità nell’ambito del Fondo europeo di sviluppo regionale, nonché al programma “Europa digitale”, che mira a promuovere la digitalizzazione dell’economia dell’Unione e del settore pubblico; esso ricerca inoltre sinergie con il nuovo programma di ricerca “Orizzonte Europa” e con il programma spaziale, incoraggiando le PMI a beneficiare delle innovazioni pionieristiche e di altre soluzioni sviluppate nell’ambito di tali programmi. Inoltre, il programma sostiene una migliore applicazione del diritto dell'Unione e promuove la competitività delle PMI, anche attraverso la rete Enterprise Europe ed il programma "Erasmus per i giovani imprenditori".

Il Regolamento (UE) 2021/690 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 28 aprile 2021, che istituisce il programma è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea del 3 maggio 2021.

 

Rapporto annuale sul mercato interno 2021

A seguito dell’invito del Consiglio Competitività a valutare la resilienza del mercato unico mediante “indicatori chiave di performance” dell’attuazione della strategia industriale e della competitività dell’UE, la Commissione ha pubblicato una prima relazione annuale sul mercato unico in cui analizza l'impatto della crisi pandemica su diversi ecosistemi industriali.

Il rapporto, pubblicato contestualmente alla Comunicazione sull’aggiornamento della strategia industriale dell’UE, va considerato come uno strumento analitico di approfondimento delle dinamiche in atto. In particolare, la relazione si concentra sull’analisi dei 14 ecosistemi industriali europei scelti dalla Commissione perchè considerati i settori economici più intensamente integrati a livello comunitario. Per ogni ecosistema il rapporto indica quindi i possibili finanziamenti nel quadro di programmi europei, il quadro regolamentare di sostegno, le opportunità di sviluppo di partenariati internazionali, le alleanze industriali europee e le altre iniziative europee di sostegno, come l’Enterprise Europe Network e la rete dei “Digital innovation hubs”. Complessivamente, il rapporto fornisce una visione di insieme di ogni comparto industriale europeo che potrà servire come base per ulteriori riforme, in combinazione con il processo di attuazione dei Piani nazionali di ripresa e resilienza, in grado di contribuire tramite progetti multi-paese all’ulteriore aggregazione dei settori produttivi e quindi al rilancio della competitività del mercato interno dell’UE.

Link utili:

- Annual single market report

 


461